L'Addio a Raffaella Carrà L'omaggio dell'Italia e del mondo intero

L'Addio a Raffaella Carrà L'omaggio dell'Italia e del mondo intero

 by Sabina Fattibene

 

Ci ha lasciato Raffaella Carrà nel pomeriggio del 5 Luglio in questo 2021.

La signora per eccellenza della Televisione aveva compiuto da meno di un mese 78 anni, una donna elegante, carismatica amata non solo dagli italiani ma anche dall'estero, hanno apprezzato la sua verve e le sue canzoni, l'indimenticabile  Tuca Tuca  ha conquistato tutti, con il suo inglese perfetto nel 1985  conquista il pubblico americano, la rivista Variety la ricorda ora scrivendo che la Carrà ha cantato ballato splendidamente a Canzonissima, sulle note di Ma Che Musica Maestro, ha  indossato un abito osé, diventando la prima donna a mostrare il suo ombelico in TV in Italia e ha sconvolto la Santa Sede Vaticana che ha cercato di censurarla.

Tuttavia la Carrà non è mai stata una delle tante donne che ha usato il suo corpo per farsi sfruttare nella televisione italiana. Al contrario, è diventata un simbolo di emancipazione femminile.

Tra i giornali italiani l’Espresso ha dichiarato che Raffaella è stata più applaudita di Pertini, più richiesta di Michel Platini.

Nei giornali americani si ricorda anche il suo ruolo da protagonista nel film Express di Von Ryan del 1965 accanto a  Frank Sinatra.

Il Washington Post scrive di lei  come di una donna che amava vestire  sexy – abiti audaci per gli standard della TV di Stato in un Paese sede del Vaticano  – a lei va  il merito di aver aiutato le donne italiane ad essere più sicure del proprio corpo e della propria sessualità. Lei sapeva anche essere elegante e di classe  nel suo abbigliamento e nei suoi modi.  

La rivista Britannica  Guardian scrive  che Raffaella Carrà è stata una pioniera, ha insegnato alla gente a vivere la vita con spensieratezza  ballando e cantando su ritmi travolgenti e passionali a cui era difficile  resistere e donando a tutti un  senso di libertà.

Emozionante è quanto ha dichiarato Sergio Japino ex compagno e amico della Carrà, dando la notizia alla stampa: “Raffaella ci ha lasciati è andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”.

La notizia ha scosso l’Italia, il mondo dello spettacolo e della politica. Fa riflettere il messaggio che ha scritto su Facebook l'autore televisivo Giancarlo Governi, dichiarando: “La morte di Raffaella è un brutto segnale per la TV italiana, perchè con lei muore la bella televisione nazional popolare quella che aiuta gli italiani a crescere”. 

Luogo dell'addio per l'ultimo saluto a Raffaella è stata la camera ardente al Campidoglio.

 

Pubblicato: 08/07/2021
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2021 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web