BEATIFICAZIONE MARIA CRISTINA DI SAVOIA

BEATIFICAZIONE MARIA CRISTINA DI SAVOIA

 di Patrizio Imperato di Montecorvino
Napoli 25 gennaio 2014. Maria Cristina di Savoia, divenuta Regina delle due Sicilie, è stata proclamata beata con una cerimonia solenne nella Basilica di Santa Chiara, a Napoli, concelebrata dai Cardinali Crescenzio Sepe Arcivescovo, Angelo Amato Prefetto per la Congregazione dei Santi e Renato Martino Gran Priore dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio davanti a circa duemila persone. Presenti i discendenti dei Borbone Due Sicilie, i Principi Reali Carlo e Camilla, ed i rappresentati del ramo spagnolo della famiglia, I Principi Reali Don Pedro e Don Jaime, in rappresentanza della Real Casa d'Italia LL.AA.RR. la Principessa Clotilde di Savoia Principessa di Venezia con il cugino Sergio di Juguslavia, la Principessa Maria Gabriella di Savoia ed il Principe Amedeo di Savoia-Aosta, ed una larga rappresentanza di famiglie reali come gli Asburgo e Dom Duarte Pio di Braganza e della nobiltà europea tra gli altri i Principi Don Carlo e Donna Elisa Massimo, la Principessa Donna Isabella di Carpegna Falconieri Gabrielli sorella del Principe Carlo figli del Principe Don Leone Massimo e di S.A.R. Adelaide Savoia Genova, il Principe Carlo Giovannelli, il Principe Don Sforza Marescotto "Lillio" Ruspoli, i Principi Don Leopoldo e Donna Federica de Gregorio Cattaneo di Sant' Elia, la Marchesa Solaro del Borgo con la figlia, il Conte Emilio Petrini Mansi della Fontanazza, Donna Giulia Ferrara Pignatelli di Strongoli, le Contesse Leonetti di Santo Janni, i Conti Giorgio ed Alessandra Della Chiesa d'Isasca, il Barone Antonio Bellizzi di San Lorenzo, il Barone Patrizio Imperato di Montecorvino, il Nob. Antonio di Palma Castiglione, il N.H. Paolo Rivelli, S.Ecc. Johannes Niederhauser Gran Cancelliere Ordini Dinastici Casa Savoia, S.Ecc. l'Amb. Giuseppe Balboni Acqua, S. Ecc. l'Amb. Christian Berlakovits, il Console Gennaro Famiglietti ed il direttore dell'Annuario della Nobiltà Italiana dott. Andrea Borella.<<Napoli che accolse Maria Cristina come Regina nel 1832, assieme al suo sposo Ferdinando II, - ha detto il Cardinale Sepe all'omelia - oggi gode perché la Chiesa ha riconosciuto l' eroicità delle sue virtù e la presenta alla venerazione dei fedeli come maestra del popolo cristiano>>.Alcune centinaia di simpatizzanti neoborbonici hanno salutato con fiori, applausi, e grida di evviva i Principi Carlo e Camilla all'uscita della Basilica di Santa Chiara.Nel nome di Maria Cristina, regina delle Due Sicilie, nata Savoia, ma sposa di Ferdinando II di Borbone e madre di Francesco II, discendenti dei Borbone e dei Savoia, dei Savoia-Aosta e degli Asburgo si sono ritrovati fianco a fianco nel basilica di Santa Chiara per la cerimonia di beatificazione. Al termine della funzione è seguita una colazione. Il pranzo, invece, a cui hanno partecipato come ospiti d'onore i Principi Reali Carlo e Camilla con gli altri rappresentanti del proprio ramo della Casa Borbone due Sicilie si è tenuto nella splendida Villa Leonetti già Poggio Fiorito sita nel quartiere Vomero, dove le Contesse di Santo Janni. 

Pubblicato: 05/02/2014
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2021 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web