Il centro d’ascolto “Uscita di Sicurezza” apre ai giovani

Il centro d’ascolto “Uscita di Sicurezza” apre ai giovani

 

L'emergenza covid ha aumentato il disagio degli adolescenti che hanno bisogno di tutto il nostro supporto per superare  questo difficile momento.

Il loro disagio è stato sottovalutato, ma rischia di comprometterne la salute mentale a causa della situazione di isolamento affettivo e relazionale  in cui si trovano da mesi.
 
La presidente di AIDE Nettuno associazione indipendente donne europee, Anna Silvia Angelini, mette a disposizione dei giovani uno spazio d’ascolto sul territorio di Nettuno, Anzio  e limitrofe, presso il centro “Uscita di Sicurezza” in via Biferno 10/A.
 
“In questo momento i ragazzi e le ragazze stanno affrontando un periodo difficile-afferma Anna Silvia Angelini-la mancanza di relazioni dal vivo con gli amici e i compagni di scuola, le difficoltà della Didattica a Distanza e le privazioni date dalle misure per il contenimento del contagio stanno mettendo a dura prova il loro benessere psicologico.
Vogliamo aiutarli a non sentirsi soli e fornire un supporto  alle difficoltà affinché  questa "crisi" possa diventare un momento di crescita  e riflessione.”
 
Con la collaborazione di professionisti e la preziosa consulenza di esperti del settore:
Dott. Alessandra Conti psicologa/counselor, la Dott. Elisabetta Votta psicoterapeuta, il Dott. Yuri Mennella sociologo.
 
Per fissare un colloquio al centro d’ascolto ci si può rivolgere ai seguenti contatti: numero telefonico 3296340772, o agli indirizzi di posta elettronica:
nettunoaide@gmail.com
angeliniannasilvia@gmail.com,
 
potete lasciare un messaggio sui nostri siti:
 
Facebook
 
www.aidenettuno.blogspot.it
Pubblicato: 02/02/2021
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2021 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web