Francesca Guidi racconta le sue avventure artistiche di Giugno 2020…

Francesca Guidi racconta le sue avventure artistiche di Giugno 2020…
 
Da un periodo difficile si rinasce sempre con una luce ancor più  splendente…
Purtroppo a causa del Covid si sono fermate tante attività ed imprese compreso il settore dell’arte quali mostre, premi ecc.. Dopo mesi di silenzio ed essendomi praticamente saltati tutti gli eventi del 2020 appuntamenti fissi ormai da tre anni questo sarebbe stato il quarto, riparto con nuovi impegni artistici riadattati alle norme post Covid… Il primo in ordine di calendario è la mia partecipazione giunta alla quarta presenza al Festival Internazionale  Film Corto Tulipani di Seta Nera che si svolge da tredici anni a Roma con il Patrocinio RAI ed altre importanti realtà. 
Tulipani di seta nera e associazione Università Cerca Lavoro
 
Il Festival Internazionale Film Corto “Tulipani di Seta Nera”, è una manifestazione organizzata dall’associazione studentesca “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone, presidente Diego Righini. L’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani autori, che con le proprie opere, raccontano, tramite le immagini, “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare”.Sono Onorata ancora una volta per questo invito, cercherò come ho sempre fatto di essere all'altezza del mio compito… 
 
Il secondo evento a fine giugno invece per me è come un ritorno alle origini, una seconda nascita con l'invito al primo Festival "Speranza e Comunicazione" l'arte al servizio della pace tra i popoli, un ponte di dialogo e scambio culturale tra artisti Iracheni e Italiani attraverso il mondo virtuale del web promuovendo il linguaggio di varie forme d'arte …
 
Il Festival è organizzato dal gruppo Artistico Iracheno Misalla Art in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica dell'Iraq in Italia e  il patrocinio di  S.E.  Amb. Safia Taleb Al-Souhail, la mia sarà una partecipazione in doppia veste, quella di artista (Arte dei Led) con l'opera "l'albero della vita"e la collaborazione riguardante l'evento nel coinvolgere altri artisti di fama Internazionale provenienti da tutta Italia ma anche dall'estero..Nutro da anni una stima profonda verso questo popolo, mi sono battuta con l'arte per i loro diritti e questa importante conferma risveglia in me il senso di appartenenza ad unico mondo fatto di solidarietà, rispetto per altre Culture.. Ringrazio anticipatamente S.E. Amb. Safia Taleb Al-Souhail con l'augurio che questo Festival sia il debutto vincente per avvicinare due mondi Oriente ed Occidente.
Pubblicato: 23/06/2020
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2020 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web