Roma - “LA MODA DI JOSE’ LOMBARDI VOLA NEL BLU DIPINTO DI BLU"

 “LA MODA DI JOSE’ LOMBARDI VOLA NEL BLU DIPINTO DI BLU ED E’ SUBITO UN GRANDE SUCCESSO“

Palazzo Ferrajoli in Roma – 28.02.2016
 
Roma - “LA MODA DI JOSE’ LOMBARDI VOLA NEL BLU DIPINTO DI BLU"

servizio di Angelo Martini

“Il mio sogno si realizza, la mia moda vola nel blu della Città Eterna e… dedico questa serata alla mia famiglia”

Queste le prime parole a caldo pronunciate dal giovane stilista Josè Lombardi subito dopo la sua sfilata ispirata al film "Sogno di una notte di mezza estate", al fascino della protagonista Michelle Pfeiffer. 

Un sogno coltivato fin da piccolo quando per gioco vestiva i manichini, fino alle collaborazioni ed insegnamenti con grandi stilisti in particolare Valentino. 

La sfilata dal suggestivo titolo “Sogno di una notte di mezza estate”, nell’affascinante Palazzo Ferrajoli a Roma, sulla stra-sognante musica di Felix Mendelssohn,  ha fatto rivivere un ‘800 rivisitato in stile contemporaneo, 31 capi di alta sartoria curati nei tessuti e soprattutto nei tagli, unici ed originali, di seta, chiffon, pizzi, fibre naturali, macramè, rouge, ricami originali, per una donna dal charme unico, con i complimenti dell’affascinante Miss Italia Nadia Bengala, che  per l’occasione ha indossato due preziosi abiti, della  Maison Lombardi,  presentando inoltre l'elegantissima linea maschile da Gran Sera, curata dal Fashion Design Giovanni Filangieri,  per gli scatti fotografici di Giacomo Prestigiacomo. Tutto andato in scena, Domenica 28 Febbraio 2016, verso le ore 18 nella prestigiosa Kermesse “Le Salon de la Mode”, ideata dalla top fashion manager Gabriella Chiarappa,  dal titolo molto rappresentativo “Elegant Innovation”, in  un percorso unico attraverso l’evoluzione e l’innovazione non solo del mondo moda, ma anche di quello artistico e culturale, in un mix di tradizione ed innovazione per progetto sinergico per un futuro di successo. Nuove tendenze, materiali tecnici, nuove modalità di lavorazione dei tessuti, questi i contenuti dell’evento, ispirandosi a due grandi designer e innovatori del mondo della Moda Mary Quant, e Alexander Mc Queen, in questa edizione il salotto più prestigioso della Capitale ha dedicato un’esclusiva attenzione proprio alla ricerca e all’innovazione, un’attenta analisi attraverso i diversi stili. Un viaggio affascinante non solo del sistema moda, ma anche dell’arte e delle tecnologie strizzando l’occhio alle nuove fonti di energia alternative e alla “green economy”. 

La serata presentata dall’autrice e conduttrice Rai, Metis Di Meo, è stata preceduta  da un’interessantissima  tavola rotonda sull’evoluzione e sull’innovazione nei diversi settori, dalla moda, all’arte, al cinema, moderata dalla giornalista e conduttrice Rai Roberta Ammendola. Sono intervenuti il Prof. Giuseppe Frisella economista Green Economy, Angelo Antonucci, regista e sceneggiatore, l’Avv. Giovanna Livreri, Vice presidente Camera di Commercio Estera, Gualtiero Tramonti, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica. 

Gabriella Chiarappa ha poi dato in anteprima  la notizia della prestigiosa  partnership tra Le Salon de la Mode e la delegazione Russa (il presidente  Anatoly Akinshin e Кonstantin Kilin, direttore delle Relazioni Internazionali) e la presenza de Le Salone de la Mode al prossimo festival Expectations of Europe.  

Ed ecco in scena i protagonisti stilisti ed artisti  con le loro  performance d’eccezione:  Myula  Physical Dance e i défilé di F& L di Franco e Laura  - Luxury Accessory, Germano Gioielli – 150 anni di passione e tradizione, per la vera arte orafa, Alessandra Ciani Couture con Sposa d’autore, J E Gio Filangieri- Maison Lombardi  -  Haute Couture titolata “Sogno di una notte di mezza Estate”, Natasha Timofeeva, brand internazionale e Stybel Accessory – di Stefania Belfiore “lo stile unico di una donna senza tempo” artigianalità ed unica eleganza, Manonera All-lin il lusso e l’innovazione. Terminate le sfilate  un momento importante con la premiazione della giuria tecnica  - composta da volti noti del mondo dello spettacolo, della moda e del giornalismo: Pino Ammendola, attore e regista di cinema, teatro e Tv, Roberta Ammendola, giornalista e conduttrice Rai, Maria Letizia Gorga, attrice di teatro, cinema e televisione, Paola Marzano, artista di arti visive, Alessandra Giulivo,  direttore generale della Camera Nazionale Giovani Fashion Designer – ha assegnato il Premio eleganza a Carlo Alberto Terranova accompagnato dalla splendida  Testimonial Angela Tuccia , il delfino del grande maestro Fausto Sarli, il Premio cinema e teatro ad Andrea Roncato consegnato dalla conduttrice Rai Angela  Achilli e a Daniela Poggi consegnato dall’agente cinematografico Andrea Lamia.  Tanti altri  i nomi del mondo dello spettacolo:  le giornaliste Camilla Nata e Antonella Biscardi, l’attrice Angela Tuccia, Simona di Bella,  l’Etoile Giuseppe Picone , lo stilista Mario Orfei, Francesco Stella, Raniero Monaco Di Lapio, Mara Keplero, Lucia De Sica, Luigi Parisi,  Graziano Scarabicchi, Christian Marazziti, Turchese Baracchi, Maurizio Masciopinto, gli agenti di cinema Emanuela Corsello, Fabrizio Perrone, il principe Guglielmo Giovannelli, il conduttore e autore di Numeri Uno su Rai 2 Angelo Martini, la cantante Diana Fillo, Anna Tarallo, l’artista Elena Drommi, Emilio Toscano astrologo  delle Dive, Mario Donatone, la coreografa Regina Scerrato,  la modella Maricela Bodan, l’editore giornalista  Gio' di Giorgio, la Pittrice Ester Campese, la cantante Gabriella Rea, il regista Antonello Martone, Daniele Pacchiarotti il ritrattista delle dive. La serata poi è proseguita con un brindisi dei ospiti presenti, tra i vari apprezzamenti per lo stilista Josè Lombardi. Per Andrea Roncato Josè ha ideato una moda pensando veramente a quello che gli piace, al suo modo di essere  ad uno stile ben preciso, che rilancia un Made in Italy giovane e contemporaneo, la famosa ed elegante Daniela Poggi, ricordando divertita quando ha calcato  le sue passerelle, ha definito le sue creazioni con l’aggettivo “ Femmina”, titolando  “la kermesse Le Salon de la Mode”, di Gabriella Chiarappa, “Incantesimo”, la sua famosa serie Tv per la Rai; l’attore Cristian Marazziti molto divertito ha sottolineato che il fascino e l’ambientazione del Palazzo Ferrajoli ci riportano ai tempi della  Belle Epoque, definendo la  Maison Lombardi, J e Gio Filangeri “Gioia di Vivere”, anche per lo stile interessante della moda uomo presentata; per l’attore Pino Amendola habitué della manifestazione,  tra il cinema e la moda il legame è strettissimo, e lo stilista con i suoi abiti  ha ricreato esattamente questo connubio; la modella attrice Beatrice Olla si complimenta per la vestibilità degli abiti, dal taglio molto giovanile; per Daniele Pacchiarotti l’abito è il ritratto di quello che sprigiona la nostra anima;  l’amico di sempre dello stilista il fotografo di alta moda Giacomo Prestigiacomo, onoratissimo di aver scattato diversi set fotografici già in passato e soddisfatto di aver scoperto il giovane Josè.  “Sono veramente soddisfatto e ringrazio tutte le persone e  miei tanti amici che sono venuti a vedermi – replica lo stilista- ci stiamo preparando per le sfilate di Milano e Parigi, ma la cosa che di più mi riempie il cuore, è aver visto negli occhi di mio padre Giuseppe, la commozione per la mia realizzazione,  di aver capito fin da subito la mia strada, accompagnandomi nel percorso con intelligenza e serenità. Credo che questa sera io ed i miei colleghi, nel nostro piccolo abbiamo dato un professionale  contributo artistico,  mantenuto  accesi i riflettori sulla moda, di una delle città più belle, che ha ispirato  stupendi creativi ed artisti nella storia del fascino del mondo.”

Pubblicato: 01/03/2016
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2021 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web