Il valore dei bijoux nel proprio look

 Le osservazioni dello stilista Italiano di accessori Jo Ventura

Il valore dei bijoux nel proprio look

By Jo Ventura

Come sempre puntuale the big city of fashion. Milano, la grande città del fashion in questi giorni in maniera imperiosa mostra le varie tendenze degli accessori che creano insieme agli abiti in passerella da ieri con il fashion week, le prossime tendenze dei nostri outfit. Borse, calzature, orecchini, bracciali e collane di ogni genere, sono apparsi sempre più ricercati e oserei più contaminati nei materiali, forme e colori. I bijoux ancora una volta rivelano che la scelta su quali indossare non può essere casuale, frettolosa e istintiva. Si dà risalto al  bijoux come mezzo comunicativo del proprio stile, classe e tendenze. Si accentua sempre più l’importanza di non vederli come un  riempitivo nel proprio look con l’unico parametro se sta bene o meno.  

Allora cosa bisogna cercare nel bijoux? 
Ci sono bijoux che non passano mai di moda e che ogni donna dovrebbe avere, (le perle in ogni grandezza e colore)per trasformare il propriolook in outfit da fashion icon. Le perle sono la stabilità dello stile, l’equilibrio nel look. Con le perle si può eccedere o avere essenzialità. Poi ci sono quelli over e maxi (l’unicità e particolarità del modello) che si indossano per dare un twist al proprio stile. Le doti caratteriali, le circostanze, la tipologia di abito, il modello e la scollatura, sono tutti fattori da valutare per essere rappresentate al meglio nella propria immagine. In ogni caso il bijoux non può essere una scelta istintiva ma una attenta valutazione di ciò che l’abito richiama con i suoi, colori, le sue stampe, il modello e vestibilita’. Il mercato si è frazionato in fasce di età. 
Notiamo che le giovanissime fino ai 25 anni amano l’essenzialità e la semplicità. Basta una sottile catena e un pendente. La fascia di acquirenti dai 26 ai 50 anni che costituisce la parte forte del mercato, cerca sempre la particolarità il dettaglio sceglie i bijoux abbinati agli abiti, che esprimano o che richiamino i colori del capi che indossano e guardano con attenzione la sincronia della lunghezza della collana secondo il modello di scollatura. Dai 50 in su tendenzialmente si ama l’eleganza e il coordinato. La tendenza che accomuna tutte le fasce è che il bijoux deve avere unicità, esprimere una storia un fascino come si volesse far raccontare dei sentimenti e dello spirito della donna che lo porta. I bijoux devono raccontare dello stile, della classe, della personalità e anima di chi li porta. Ad esempio è bellissimo vedere donne dai 70 in su che osano nei modelli, colori e forme come per dire che la vita, la gioia dell’eccentricità lo stile non passa con gli anni. Lo spessore e la forza della personalità dettata dall’esperienza permette di osare con ammirazione e fashion incantevole. 
 
DiAMO UN SIGNIFICATO  AL BIJOUX 
Un bijoux deve racchiude in sé una storia, la donna dovrebbe crearsi una simbologia del pezzo come rappresentazione del suo essere. Isimboli non sono altro che dei codici che vengono percepiti a livello istantaneo e decodificati dal nostro cervello e da chi ci osserva. Personalmente credo che il bijoux deve raccontare molto della donna che lo indossa, una parte della sua anima, della sua storia del suo carattere. È meraviglioso che un bijoux sia complice di quello che più accarezza la nostra immaginazione;  siamo vitali e anche un bijoux deve esprimere vita. Io stesso nel creare le mie collezione cerco di esprimere il mio stato d’animo e il mio spirito in ciò che faccio, l’umore e la passione o i sogni. L’impatto del bijoux come accessorio nei propri outfit non deve essere l’espressione di una frettolosa scelta  deve dire senza restare mai un bijoux silenzioso fluido con il suo dondolio sino a sembrare sconnessa con l’anima di chi la indossa.
 
Pubblicato: 20/09/2019
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2019 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web