Cinzia Diddi conquista Il Festival del cinema di Venezia 78

 

Cinzia Diddi conquista Il Festival del cinema di Venezia 78

by Giulio de Nicolais

Il Festival del Cinema di Venezia 2021 ha schiuso il suo sipario, con look da favola indossati dalle star già al loro arrivo in Laguna. Gli outfit da sogno, gioielli importanti accessori da regina , ogni celebrità sceglie con cura e attenzione gli abiti da indossare.

Ma la domanda, serata dopo serata, rimane sempre la stessa, ossia Chi ha vestito Chi per le sontuose sfilate dei Vip sul tappeto rosso?

Cinzia Diddi è una nota Stilista Fiorentina, si vocifera che i suoi abiti oltre ad essere belli sono anche dei veri e propri portafortuna.

Moltissimi i Vip che si fanno curare l’immagine dalla Stilista , questo le ha permesso di aggiudicarsi il Titolo di Stilista delle star, oltre che di stilista che veste l’anima.

Intervista a Cinzia Diddi

Come ha vissuto quest’anno il Festival di Venezia?

Emozione! Solo Emozione! Emozione vera!

Sergio Iapino,  ha ritirato il Premio Speciale "Sorriso Diverso Venezia Award", premio collaterale ufficiale a Venezia 78 assegnato alla Carrà per la sua carriera cinematografica. 

Ho aperto l’evento con poche parole colme di gratitudine verso questa donna , a cui devo molto, poiché ha accompagnato tutta la mia giovinezza.

È stato un onore per me!

Porterò nel cuore per sempre questi ricordi.

Dove si è svolta la cerimonia?

Presso  lo Spazio Incontri Venice Production Bridge dell'Hotel Excelsior a Venezia, presenti, oltre a Diego Righini e Paola Tassone - rispettivamente presidente e direttore artistico del Premio - anche il Direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera, il Presidente della Biennale Roberto Cicutto, l'ad di Rai Cinema Paolo Del Brocco, e per Netflix Cai Mason, mentre per il Comune di Venezia è intervenuto il Presidente Municipalità Lido Pellestrina Emilio Guberti.

Un bell’ evento.

A Raffella Carrà, è stato assegnato il Premio Speciale «Sorriso Diverso» per la sua carriera cinematografica. Queste le parole di Sergio Iapino, compagno di una vita: «Raffaella riusciva ad arrivare dritta al cuore della gente, perché la gente sapeva che lei parlava sempre con il cuore»

A Lei è stato dato un compito arduo all’evento ?

Ho fatto il discorso di apertura, ero veramente emozionata ero lo sponsor dell’evento oltre che ospite come Stilista.

Lei Cinzia ha vestito la Madrina?

Si Arianna Bergamaschi. Bellissima.

Un lungo abito a sirena in paillettes verde smeraldo e oro rosa , un tessuto particolare ideato in modo che brillasse alla luce.

Molto prezioso , un solo dettaglio scenografico : dei fili di pietre dure verde smeraldo sulla spalla.

Il suo abito e’ entrato subito nella classifica dei più belli che hanno sfilato sul red carpet di Venezia? Lei non sbaglia un colpo, qual è il suo segreto?

Intuito, passione, attitudine, studio del personaggio, tecnica, amore per il mio lavoro, questi sono gli ingredienti magici.

Quale altro personaggio ha vestito alla biennale?

Ho vestito Antonella Salvucci , attrice e conduttrice, persona splendida oltre che una bravissima professionista.

È molto richiesta tra i vip che progetti sta portando avanti?

Ho progetti televisivi, film internazionali, la collezione della Maison e un altro libro in cantiere.

Lei scrive anche i suoi libri hanno riscosso un notevole successo? 

È vero e ne vado orgogliosa. Amo la cultura, la poesia , la letteratura e l’arte.

Gli abiti e la scrittura hanno più cose in comune di quanto se ne pensi.

Ci spieghi meglio.....

La scrittura porta in superficie ciò che abbiamo dentro e l’abito deve fare la stessa cosa, deve far emergere l’anima.

Lei è stata considerata la Stilista che veste l’anima dalla cronaca?

Si è vero ed e’ la migliore definizione che potessero darmi.

 

 (Ph Mariano Marcetti, Model Claudia Licheri)

Pubblicato: 12/09/2021
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2021 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web