Intervista a DI CLAUDIA RUSTICHELLI IN ARTE"ONDA NOTTE”

BALLIAMO L’ESTATE CON IL SINGOLO "TE QUIERO MUCHO" DI CLAUDIA RUSTICHELLI IN ARTE"ONDA NOTTE”

By Angelo Martini 25 Luglio 2017

Intervista  a DI CLAUDIA RUSTICHELLI IN ARTE"ONDA NOTTE”

 

Abbiamo incontrato Ondanotte la protagonista Claudia Rustichelli che attualmente in tour in tutta Italia  e ci concede un intervista caldissima sull'uscita del suo tormentone "Te quiero mucho"

 

Ciao Claudia sei molto impegnata in questo periodo come giustamente deve essere, tanti concerti!

Si Angelo sono felice perché cantare é la mia vita, incontrare la gente é fantastico, ma non dimentico i miei amori, ho 8 cani e 6 gatti, quindi torno sempre nella mia casa di campagna alle porte di Roma dove vivo con il mio compagno arrangiatore chitarrista il M' Luca Grimieri De Ioanni.


Da piccola a cosa giocavi!

Non giocavo con le bambole, ma preferivo i giochi interattivi, nel mio quartiere Boccea a Roma, noi ragazzi del vialetto giocando a nascondino e organizzando dei mini concerti, volendo fare anche l'attrice vendendo con le bancarelle vari oggetti.

 

Sei figlia d'arte !

Mio padre é poco intonato, mia madre mi cantava per farmi addormentare le canzoni di Little Tony, ahhhh, dei suoi tempi, ogni momento per esibirmi era buono.

 

IL primo provino importante!

É un provino con Pippo Baudo, su Mediaset "La canzone del secolo", io feci questo provino andò bene. Dopo la prima puntata avevano bisogno di una riserva, mi chiamarono ma dovevo sostituire un uomo, ma le tonalità erano troppo basse quindi anche se aiutata dal M" Pippo Caruso, dovetti rinunciare per difficoltà tecniche vocali.



Con chi hai studiato la recitazione e canto!

Con Grazia Cappabianca figlia della famosa attrice doppiatrice Evi Maltagliati, dai 16 ai 19 abbiamo messo su una compagnia di teatro realizzando degli spettacoli, e ho scoperto di essere intonata e tutti puntavano su di me per farmi cantare. Poi mi sono messa a studiare seriamente con  la soprano Daniela Carletti e Joan Lougue presso la prestigiosa scuola Popolare di musica di Testaccio, cominciando a fare delle serate al piano bar nei vari locali di Roma. Spettacoli con Maurizio Mattioli, Marco Tana, Martufello, al Puff dove facevo l’apertura come presentatrice e poi a seguire cantavo. Canto in tre lingue portoghese, inglese, ma lo spagnolo mi prende tantissimo come lingua.

 

Perché Ondanotte e non Claudia ??

La parola è composta da due parole: Onda perché amo il mare, fin da piccola mio padre mi portava al mare, amo le onde che ti avvolgono, Radio perché ho condotto tanti programmi a: Radio Radio, Talk Radio, Radio Italia anni 60, Teleradio Stereo 2, ultimamente  a Centro Suono sport con Ennio Abbondanza e Massimo D’adamo, e un ricordo va a Fracesca Bonfanti che non c’è più, aveva fatto anche un Sanremo con Paolo Bonolis, facevamo un duetto originale in una trasmissione all’avanguardia “ State bene così”.

 

Parlami della tua song  “Te quiero mucho”.

Una canzone scritta da ” Andrea De Paoli-Luigi Mosello - Ed. Mus. Starpoint International di Pasquale Mammaro /Caramella blues di Angelo Petruccetti - Label Starpoint International , e la Promotion Music Universe a.c.m. Da un idea dell’amico Francesco Vidoni, un brano dal beat dance, con una frase chiave “ Serè tu muneca amor, cuando quiero serlo yo”, Sarò la tua bambola amore quando voglio esserlo”. In questo concetto si sviluppa tutta la canzone e il relativo video, una donna molto sensuale , dolce ma determinata, storia di una ragazza che si addormenta e si ritrova a Posillipo nel golfo di Napoli. Canzone legnata al marchio di costumi da bagno, omonimo al titolo della canzone “ La Te quiero mucho, di Maurizio Esposito, dove la song è diventata la sigla dello stesso marchio, e quando nel concorso nazionale di bellezza le Miss Blu Mare sfilano in costume da bagno trasmettono la mia canzone, diventando lo spot del brand. Il video con giovani protagonisti: Valentina Cerbone, Maurizio Esposito, Jean Bertran, Dario Amendola, Sara Ramelli per la regia di Luigi Russo.

 

Con chi faresti un duetto!

Diana Krall una cantante soul, Micheal Bublè, Laura Pausini per la sua energia e assolutamente Fiorello perché ricalca un po’ il prototipo di artista nel mio stile.

 

Come presentatrice cosa stai facendo !!

Presente  come conduttrice nel Programma “ La Lazio siamo noi”,

ogni Mercoledì su Gold Tv con Francesco Scarcelli bravissimo giornalista sportivo. Sono stata ospite  anche nella “ Vita in diretta Rai Uno”, in un servizio dedicato sui matrimoni, alla musica per wedding.

 

Un libro dell’infanzia, un piatto preferito, dove andresti a vivere.

Il Barone lampante, spaghetti alle vongole mi piace cucinarlo, e andrei a vivere al mare dove ho abitato in un periodo della mia vita, a Cerveteri la zona del sasso, dove hai i monti della Tolfa alle spalle e davanti il mare, sognando anche il Sudamerica.

 

Un attrice un attore

Meg Ryan, di Harry ti presento Sally, sono anche legata alla romanità, Alberto Sordi, Verdone, Montesano.

 

Stai scrivendo una tua canzone inedita!

Né ho scritte tante, sono legata a “Luci sopra il mare”, un pezzo pop, leggero molto autobiografico, una mia magia tra musica e testo che amo.

 

Un conduttore che affiancheresti!

Fiorello è straordinario, ma non posso dimenticare il conduttore per eccellenza “ Pippo Baudo.

 

Quando ti sei accorta di essere diventata una Numero Uno non per gli altri ma per te stessa!

Ahhhhh ..Una numero uno!!!… sai quando mi sono trovata nelle situazioni più semplici, in un normale locale con tanta gente e a fine serata stringere la mano a tante persone che si complimentavano per avergli fatto passare una serata spensierata, con il sorriso ih bocca, distogliendogli dai problemi della vita di quel preciso istante.

 

Chi vorresti ringraziare nella tua vita!

Assolutamente Luca, il mio compagno di vita, noi artisti siamo un po’ più fragili di tanti, non per dire una banalità, abbiamo bisogno di un riferimento e lui lo è, e poi me stessa, e nonostante le cadute sono sempre pronta a rilassarmi, i miei genitori che mia hanno permesso di realizzare quello che volevo, anche dopo il diploma in liceo classico un po’ di università, sono stata rapita dalla musica che mi rende più felice.

 

Cosa vuoi dire con la tua canzone Te quiero mucho!

Voglio dire semplicemente che il rispetto delle donne è fondamentale, un tema attuale, noi donne siamo sexy sensuali ma solamente quando lo vogliamo.

 

Che colore accosteresti alla tua Song!

( Ahhhh… Claudia divertita …..) Il color dell’amor…..

27/07/2017
Share:


I NOSTRI SITI



Ultime interviste

© Copyright 2012-2017 DonnaDonna.eu - Privacy Policy - Cookie Policy
Realizzazione siti web